ORDINANZA – ISTITUZIONE DI SEGNALETICA SPERIMENTALE CON DIVIETO DI TRANSITO IN AREA PORTUALE (VIA PALESTRO TRATTO DI VIABILITÀ SOTTO LA C.D. LOGGIA)

News    0 Commenti     10/06/2022

COMUNE DI RIO

Provincia di Livorno

SI RENDE NOTO CHE IN CONSEGUENZA DEI PROVVEDIMENTI ADOTTATI DALL’AUTORITA COMPETENTE PER LIMITARE  L’ACCESSO SERALE IN AREA PORTUALE, A PARTIRE DA STASERA VENERDI’ 10 GIUGNO E FINO AL 20 GIUGNO,
DALLE  ORE 20:00 ALLE ORE 06:30 SARÀ INTERDETTO IL TRANSITO SOTTO LA LOGGIA, E IL TRAFFICO DA VIA PALESTRO IN USCITA SARA’ DEVIATO IN VIA DELLA VALLE DI RIALE

ORDINANZA

ISTITUZIONE DI SEGNALETICA SPERIMENTALE CON DIVIETO DI TRANSITO IN AREA PORTUALE (VIA PALESTRO TRATTO DI VIABILITÀ SOTTO LA C.D. LOGGIA) E SCORRIMENTO DELLA CIRCOLAZIONE VEICOLARE IN VALLE DI RIALE – MUNICIPIO RIO MARINA – NELLA FASCIA ORARIA DALLE ORE 20.00 ALLE ORE 06.30 A PARTIRE DAL GIORNO 08 GIUGNO 2022 E FINO AL 20 GIUGNO 2022.

IL FUNZIONARIO RESPONSABILE DEL SERVIZIO 1 “AFFARI GENERALI LEGALI E DI POLIZIA LOCALE”

 VISTO il decreto del Sindaco n. 11 del 31 dicembre 2021 c e n. 6 del 16 marzo 2022 con i quali il sottoscritto è stato nominato responsabile del Servizio 1 “Affari Generali, Demografici e di Polizia locale con attribuzione delle funzioni di cui all’art 107 del D.Lgs n. 267/2000 e titolare di posizione organizzativa”;

VISTI gli incontri con l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale e le altre Forze di Polizia, tra le quali l’Ufficio Locale Marittimo di Rio Marina;

RILEVATA la necessità di inibire l’accesso degli automezzi al Porto commerciale di Rio Marina – in particolar modo durante le ore notturne – al fine di evitare la sosta indiscriminata e non autorizzata di auto e motoveicoli, con possibile intralcio al transito di mezzi pubblici di soccorso;

VISTA la particolare geometria della viabilità cittadina intorno alla zona portuale (Via Palestro tratto di viabilità sotto la c.d. Loggia) e la necessità di istituire, in via sperimentale, una circolazione stradale più efficace e utile al raggiungimento degli obiettivi sopra espressi;

ATTESA l’opportunità di disciplinare la circolazione, in relazione alle particolari esigenze e soprattutto per meglio tutelare la pubblica incolumità e sicurezza degli utenti del porto e, comunque, della cittadinanza in generale;

VERIFICATO di poter accogliere le richieste adottando i conseguenti ed appropriati provvedimenti di viabilità, allo scopo di garantire la fluidità della circolazione e la sicurezza degli addetti ai lavori;

 DATO ATTO che i provvedimenti sono accordati senza pregiudizio dei diritti di terzi e con l’obbligo del titolare di riparare eventuali danni derivanti dalle opere, dalle occupazioni e dai depositi autorizzati;

VISTI gli artt. 5, comma 3, 7, 21 e 27 del N.C.d.S., approvato con D. Lgs. 30 aprile 1992, n. 285, e il relativo Regolamento di Esecuzione e d’Attuazione, approvato con D.P.R. 16 dicembre 1992, n. 495;

VISTO il D.M. del 10 luglio 2002 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti;

VISTO decreto del Ministero del lavoro e delle politiche sociali 22 gennaio 2019 recante “Individuazione della procedure di revisione, integrazione e apposizione della segnaletica stradale destinata alle attività lavorative che si svolgono in presenza di traffico veicolare”

VISTI gli artt. 107 e 109 del D. Lgs. 18.08.2000, n. 267 “T.U. delle leggi sull’ordinamento degli Enti Locali”;

O R D I N A

L’ISTITUZIONE DI SEGNALETICA SPERIMENTALE CON DIVIETO DI TRANSITO IN AREA PORTUALE (VIA PALESTRO TRATTO DI VIABILITÀ SOTTO LA C.D. LOGGIA) E SCORRIMENTO DELLA CIRCOLAZIONE VEICOLARE IN VALLE DI RIALE – MUNICIPIO RIO MARINA – NELLA FASCIA ORARIA DALLE ORE 20.00 ALLE ORE 06.30 A PARTIRE DAL GIORNO 08 GIUGNO 2022 E FINO AL 20 GIUGNO 2022.

L’organizzazione di cui sopra dovrà:

  1. a) provveda, ai sensi del Codice della strada, all’apposizione della necessaria segnaletica, conforme al C.d.S. stesso, al relativo Regolamento di esecuzione e al Disciplinare Tecnico approvato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti con Decreto 10.07.2002. Alla stessa compete la valutazione delle condizioni operative da affrontare e quindi adottare le soluzioni di segnalazione temporanea specifica per il tipo di cantiere;
  2. b) provveda al termine delle fasce orarie indicate al ripristino dei luoghi. In particolare dovrà liberare l’area da cose (cartelli, attrezzature, materiali, detriti, terriccio etc.) e ripulire la stessa in modo da garantire la regolarità e la sicurezza del transito nella stessa strada
  3. c) disponga, a propria cura e spese, il ripristino degli asfalti, delle pavimentazioni e di ogni altro elemento di arredo urbano, rimanendo, altresì, responsabile in linea civile e penale per eventuali danni cagionati a persone e/o cose;
  4. d) provveda alla copertura della segnaletica permanente in contrasto con i provvedimenti contenuti nel presente atto, se presente; tale segnaletica dovrà essere ripristinata a regola d’arte al termine dei lavori;
  5. e) provveda a delimitare debitamente le aree occupate come da regolamento;
  6. f) provveda a propria cura e spese alla scrupolosa installazione di tutta la segnaletica stradale necessaria (con congrui e tempestivi preavvisi del cantiere in modo tale da segnalare  il pericolo e di consentire ai veicoli di scegliere con anticipo gli itinerari alternativi),che evidenzi in modo chiaro e visibile anche nelle ore notturne ed in qualsiasi condizione atmosferica, la presenza del cantiere, del D.P.R. 495/1992 e in conformità agli schemi segnaletici di cui al D.M. delle Infrastrutture e dei Trasporti 10 luglio 2002, dal D.Lvo 626/1994 e dalle altre norme di legge per i cantieri stradali a difesa della incolumità dei pedoni, dei veicoli e del personale impegnato;
  7. g) provveda ad apporre, nel rispetto delle prescrizioni indicate nelle norme di legge, citate in premessa, la prescritta segnaletica, gli sbarramenti, le deviazioni necessarie e provvedere con degli incaricati a regolamentare il traffico;
  8. h) avrà l’onere di apporre l’adeguata segnaletica verticale e luminosa fino alla completa ultimazione dei lavori;

m)provveda ad adottare tutti gli accorgimenti necessari per la sicurezza e la fluidità della circolazione e per la sicurezza del personale addetto, mantenendoli in perfetta efficienza sia di giorno che di notte, ed adottare idonei accorgimenti atti a garantire la sicurezza al passaggio dei pedoni individuando e segnalando il percorso pedonale consentito, secondo quanto previsto dal N.C.d.S. (D. Lgs. 30 aprile 1992, n. 285) e dal suo Regolamento di Esecuzione e d’Attuazione (D.P.R. 16 dicembre 1992, n. 495), nella scrupolosa osservanza delle norme relative alla prevenzione degli infortuni nei luoghi di lavoro.

  1. I) garantisca il transito di eventuali mezzi di soccorso/mezzi pubblici.

DISPONE

  • La validità della presente decorre dall’apposizione di idonea e integrale segnaletica (da ripetere ad ogni intersezione) a cura dell’impresa esecutrice e fino alla conclusione dei lavori nelle vie interessate, indicando giorno ed ora in cui eseguirà i lavori. In assenza della integrale segnaletica i lavori non potranno avere inizio o continuare;
  • Copia della presente ordinanza dovrà essere tenuta a disposizione per eventuali controlli dalla Ditta incaricata, all’interno del cantiere;
  • Le norme contenute nella presente ordinanza entreranno in vigore non appena verranno apposti i prescritti segnali stradali, in ottemperanza alle vigenti disposizioni regolamentari. Resta inteso che il richiedente/ditta è direttamente responsabile di qualsiasi eventuale danno a terzi o alla Amministrazione per inadempimento della presente e delle norme vigenti in materia di cantieri stradali e di sicurezza nei luoghi di lavoro. Tutte le responsabilità, derivanti da inosservanza delle norme sulla circolazione stradale e delle prescrizioni contenute nella presente ordinanza, sono a carico della ditta appaltatrice dei lavori.
  • Resta inteso che la ditta richiedente è direttamente responsabile di qualsiasi eventuale danno a terzi o alla Amministrazione per inadempimento della presente e delle norme vigenti in materia di cantieri stradali e di sicurezza nei luoghi di lavoro. Tutte le responsabilità, derivanti da inosservanza delle norme sulla circolazione stradale e delle prescrizioni contenute nella presente ordinanza, sono a carico della ditta appaltatrice dei lavori. A richiesta degli interessati, il personale della Polizia Municipale potrà accordare, per esigenze gravi e indifferibili o per accertate necessità, deroghe o permessi, subordinandoli se necessario a specifiche condizioni e cautele. Ulteriori provvedimenti di viabilità, conseguenti a problematiche tecniche dovuti a fattori qui ragionevolmente non prevedibili, ovvero a situazioni non contemplate, potranno essere adottati e disposti successivamente, per costituire essi provvedimenti parte integrante della presente ordinanza.
  • Che la presente ordinanza venga resa nota tramite pubblicazione all’Albo Pretorio e segnaletica in loco, secondo le norme di preavviso del Codice della strada;
  • Che la presente venga trasmessa a ADSPMTS e all’Ufficio Locale Marittimo;
  • la presente ordinanza abroga temporaneamente la regolamentazione della circolazione stradale sul tratto interessato.

AVVISA

Che, nel caso venisse ritenuto necessario od opportuno, ai fini della tutela della sicurezza e/o della fluidità della circolazione, l’Ufficio di Polizia Municipale e gli organi di Polizia Stradale di cui all’art. 12 del Nuovo Codice della Strada potranno disporre diversi comportamenti agli utenti della strada e regolamentare in maniera diversa i flussi veicolari rispetto a quanto sopra indicato, apponendo, se del caso, idonea segnaletica temporanea.

Che avverso il presente provvedimento è ammesso entro 60 giorni, al T.A.R. della Toscana.

Che al controllo dell’osservazione della presente ordinanza sono tenuti gli organi di Polizia stradale di cui all’art.12 del Codice della Strada;

Che, in relazione al combinato disposto degli articoli 5, comma 3, e 7 della legge 7 agosto 1990, n. 241, si rende , infine, noto che  : L’ufficio competente per il presente atto è l’Ufficio di Polizia Municipale  del Comune di Rio  – ( 0565943457 – 0565925531  Ê 0565943438 *  poliziamunicipale@comune.rio.li.it. Per eventuali informazioni o per la visione degli atti l’orario di apertura al pubblico è tutti i giorni, eccetto domenica, dalle ore 12 alle ore 13

 IL FUNZIONARIO RESPONSABILE SERVIZIO 1

F/to Matteo D’Ambrosio

Leggi Ordinanza

 

 

Allegati

Lascia un commento

Torna all'inizio dei contenuti
Dettagli sui cookie

Questo sito web utilizza i cookie

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi.

Tecnici Marketing Statistiche Preferenze Altro

Consenso fornito in data: id: