Carta di Identità Elettronica

COMUNE DI RIO

Provincia di Livorno

Rilascio Carte di identità elettroniche :

IL COMUNE ATTIVA NUOVI SERVIZI PER I CITTADINI

Per chi deve fare la carta di identità elettronica  da Sabato 07 dicembre 2019  è attivo il nuovo servizio di prenotazione che consente di fissare un appuntamento all’ufficio anagrafe evitando così code e disagi.

Dal 07 dicembre 2019  i cittadini possono dunque chiamare:

-i numeri diretti dell’Ufficio Anagrafe :

Municipio di Rio Marina 0565 925535 

Municipio di Rio nell’Elba 0565 943459

dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e fissare un appuntamento per il rilascio della CIE.

 

 

 RILASCIO CARTA DI IDENTITA’ ELETTRONICA

Al fine di evitare code e disagi,  per chi  deve fare la carta di identità elettronica è attivo il servizio di prenotazione che consentirà di fissare un appuntamento all’ufficio anagrafe.

E’ possibile fissare l’appuntamento anche recandosi direttamente in anagrafe alla postazione accoglienza negli orari di apertura sotto indicati.

INFORMAZIONI SUL SERVIZIO

È il documento di riconoscimento personale rilasciato dal Comune su supporto informatico che sostituisce la carta d’identità tradizionale, attualmente in uso, realizzata su carta.

È rilasciabile ai cittadini residenti. Non è rilasciabile ai cittadini iscritti A.I.R.E.

E’ possibile, per i cittadini maggiorenni,  richiedere l’inserimento nella carta di identità elettronica dell’espressione di consenso alla donazione dei propri organi in caso di morte, come previsto dall’art. 3, comma 8-bis della Legge 26 febbraio 2010 n. 25 e al successivo art. 43 del  Decreto-Legge 21 giugno 2013 n. 69, così come modificato dalla Legge di Conversione 9 agosto 2013 n. 98.

VALIDITÀ

Differisce a seconda dell’età del titolare:

  • da 0 a 3 anni di età la validità sarà di 3 anni;
  • da 3 a 18 anni di età la validità sarà di 5 anni;
  • dai 18 anni di età la validità sarà di 10 anni.

Sul retro del documento, fino al compimento dei 14 anni di età del minore, sono indicati i nomi dei genitori.

A seguito dell’entrata in vigore del DL n. 5/2012, dal 10 febbraio, la carta d’identità avrà validità fino alla data, corrispondente al giorno e mese di nascita del titolare, immediatamente successiva alla scadenza che sarebbe altrimenti prevista per il documento.

DOCUMENTI NECESSARI

Per la richiesta della Carta di Identità Elettronica, sono necessari i seguenti documenti:

  • carta d’identità scaduta ovvero, in caso di furto o smarrimento, portare in visione l’originale della denuncia sporta alla competente autorità che, se fatta all’estero, deve essere rifatta presso le competenti autorità italiane (Carabinieri o Questura). In questo caso è necessario produrre altro documento di identità che renda certa l’identificazione; in caso di deterioramento della carta d’identità precedente si chiederà la restituzione di quello che resta del vecchio documento;
  • codice fiscale (in visione);
  • una fotografia.

Nel caso in cui il richiedente abbia figli minori:

  • se coniugato autocertificherà l’assenso all’espatrio da parte del coniuge;
  • se convivente con l’altro genitore autocertificherà l’assenso all’espatrio;
  • se non convivente anagraficamente,  nello stesso stato di famiglia, con l’altro genitore  dovrà produrre l’assenso all’espatrio (l’assenso potrà essere reso anche a mezzo fax allegando fotocopia avanti e retro della Carta d’Identità).
  • se è separato o divorziato, è sufficiente copia della sentenza da cui risulti esplicitato il reciproco assenso all’espatrio.

L’assenso non è necessario se il richiedente è vedovo o è titolare esclusivo di potestà sul figlio.

Per il richiedente cittadino straniero la carta di identità non sarà valida all’espatrio e necessiteranno, oltre alla fotografia:

  • carta d’identità precedente (in caso di rinnovo);
  • documento d’identità in corso di validità (passaporto);
  • permesso di soggiorno o carta di soggiorno, in corso di validità.

Sarà possibile il rilascio della carta di identità cartacea solamente in casi residuali e più precisamente:

  • per cittadini iscritti A.I.R.E (Anagrafe Italiani Residenti all’Estero);
  • per impossibilità di rilascio della carta di identità elettronica a causa di mancato allineamento con altre banche dati nazionali;
  • per il rilascio a domicilio a coloro che sono impossibilitati a recarsi presso gli uffici comunali per motivi di salute
  • per viaggi urgenti da comprovare con idonea documentazione

Le regole, nel caso di rilascio della carta di identità cartacea, sono le medesime del rilascio della carta di identità elettronica, ma saranno necessarie una foto tessera a colori su sfondo bianco, uguali, recenti e con il capo scoperto (tra gli allegati è possibile scaricare le prescrizioni dettate dal Ministero dell’Interno relativamente alle foto per il passaporto, applicabili anche alla carta d’identità in analogia).La carta d’identità può essere rinnovata da 180 giorni prima della sua scadenza, con le stesse modalità previste per il rilascio.

NOTA BENE

Non è necessario rinnovare la carta d’identità in occasione di cambi di indirizzo e di residenza.

Per chi non può raggiungere gli uffici comunali per gravi motivi di salute, è disponibile il servizio Anagrafe a domicilio (per maggiori informazioni: tel. 0565 925535 0565 943459)

Proroga della validità delle carte di identità già emesse: in conformità al Decreto Legge 112 del 25.06.2008 la validità delle carte d’identità emesse a partire dal 26/6/2003 è prorogata di diritto per altri 5 anni.

Carte di identità riportanti il timbro di proroga: il Ministero dell’Interno, con nota del 21 agosto 2009, comunica che le Autorità egiziane hanno formalmente notificato di non riconoscere il documento cartaceo di proroga della validità della carta d’identità elettronica. Anche in altri Paesi, quali la Turchia, la Tunisia, la Croazia e la Romania si sono verificate analoghe situazioni di disagio. Si suggerisce ai cittadini che intendessero recarsi in viaggio nei Paesi sopraindicati di munirsi di altro idoneo documento di viaggio.

Si segnala inoltre che a fronte dei ripetuti disagi verificatisi a nostri connazionali, determinati dal mancato riconoscimento da parte di alcuni Paesi delle carte di identità valide per l’espatrio prorogate (cartacee rinnovate con il timbro), il Ministero dell’Interno ha emanato la Circolare n. 23 del 28.7.2010, con la quale ha comunicato che i possessori di carte di identità rinnovate o da rinnovare possono richiedere al proprio Comune di sostituirle con nuove carte d’identità, la cui validità decennale decorrerà dalla data del nuovo documento.

TEMPI

Il rilascio del documento cartaceo è immediato, mentre quello elettronico verrà recapitato dal Ministero entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta. Per l’atto di affidamento (necessario solo se il minore espatria accompagnato da persona diversa da genitore) sarà necessaria circa una settimana dalla data di richiesta in quanto il documento deve essere vidimato dalla Questura.

COSTI

Per il formato elettronico: euro 22,21.
Per il formato cartaceo: euro 5,42.

Torna all'inizio dei contenuti